2° gara 2013 Imola

Lo scorso finesettimana si è svolta la seconda tappa della stagione per i piloti altoatesini a Imola. Il motoclub ST ci ha mandato Peter Ennemoser e Ilena Fäckl. Per il motoclub Egna sono partiti Günther Müller e Günther Trafoier.

Sabato, sotto un cielo chiaro e condizioni ideali, Peter Ennemoser è riuscito a piazzarsi sulla 12° posizione con la sua Ducati Panigale nel Michelin Cup classe 1.000. Anche Günther Müller si è messo sulla 12° casella, peró con una Suzuki nel Trofeo Amatori classe 1.000 Pro K-Cup. Ilena Fäckl si è piazzata sul 11° posto con la sua Yamaha nel Trofeo Amatori classe Avanzato, Günther Trafoier con la sua Honda invece sul 33° posto nel Michelin Cup classe 600.

La domenica è iniziata un po’ freddina e col cielo nuvoloso. La prima gara della giornata era quella die Peter Ennemoser. Dopo la partenza è riuscito a tenere la posizione e pian piano ad andare in avanti. Giá sul 9° posto peró la gara è stata fermata a causa di un incidente. Il giro primo Peter si trovava sulla 10° posizione che è rimasto poi il risultato finale.
Il prossimo a partire era Günther Trafoier. Anche la sua gara si è svolta ancora sull’asciutto. Dopo una gran partenza, si è fatto fermare un po’ nella prima scicane. Alla fine è arrivato 28°.
Günther Müller doveva partire giá su pista bagnata. Con le rain è riuscito a fare una partenza da fulmine e alla fine del primo giro era giá 6°. Le condizioni peró non rimanevano costanti e la pista cominciava ad asciugarsi, in modo che Müller ha perso un po’ di terreno. Alla fine è arrivato 13°.
L’ultima gara della giornata era quella di Ilena Fäckl. La ragazza di Monte San Pietro appena prima della gara doveva cercare di scegliere le gomme giuste. Fortunatamente ha fatto la scelta giusta che era di usare le gomme d’asciutto. Anche la sua partenza era quasi perfetta e l’ha portata sulla 6° posizione. Per poco tempo era giá sul 5° posto.  Poi peró è stata fermata anche questa gara a causa di un crash tra due piloti. Ilena in quel momento era sul 7° posto, nella categoria Under 30 poteva salire sul 2° posto del podio.

1° gara 2013 Misano

Günther Müller

L’ultimo finesettima si é svolta la prima delle 5 gare dei piloti del team ST nella stagione 2013 a Misano Adriatico.

Di nuovo tra i piloti, David Vieider che ha corso con la sua Ducati 848 nel Trofeo Amatori, classe 600 Pro K-Cup e anche Ilena Fäckl che ha corso con la sua Yamaha R6 nello stesso trofeo classe 600 Avanzata. Stavolta non presente a causa di una malattia Harald Lantschner e anche assente nella prima gara Peter Ennemoser. Un aiuto dall’Alto Adige è venuto peró da Günther Trojer che si era iscritto nel Michelin Power Cup classe 600 con una Honda CBR 600 e da Günther Müller che è partito con una Suzuki nel Trofeo Amatori classe 1000 Pro K-Cup.

Il venerdì è iniziato come al solito con le prove libere che erano accompagnate dal bel tempo e caldo. Il sabato invece era nuvoloso, il primo turno di prove cronometrate si poteva fare peró sull’asciutto. Trojer si è piazzato sul 31 posto, Müller sul 27 posto, la Fäckl sulla 15 posizione e Vieider ha raggiunto la buonissima 4 posizione. A causa della pioggia nel secondo turno di prove libere, le posizioni non sono cambiate.

La domenica poi si cominciava per il vero. Sul tracciato umido che si stava asciugando si iniziava con le prime gare. Trojer è partito bene, ha perso poi peró nella prima curva delle posizioni. Alla fine è arrivato 33. Anche Ilena non è partita male ed è riuscita a mettersi in fila di un gruppo di 5 piloti. Alla fine è arrivata 13. Una gara straordinaria si è visto da Günther Müller. Fermata la gara per due volte a causa di cadute e feriti, Müller ha fatto una gran partenza, dove poteva giá acquistare qualche posizione. Durante la gara ha trovato un buon ritmo e ha infilato un concorrente dopo l’altro. Ha finito la gara sulla buonissima 12 posizione. Seguito dalla sfiga si sentiva David Vieider. Giá subito dopo la partenza si è trovato in battaglia con i suoi avversari. Nel secondo giro poi uno dei  suoi concorrenti lo ha buttato per terra con una manovra non tanto corretta. Fortunatamente il pilota è rimasto senza lessioni.

Utilizziamo i cookie per garantirti la migliore fruizione del nostro sito Web. Se continuerai a navigare nel sito, ne dedurremo che tu sia d'accordo a ricevere tutti i cookie presenti.