Giugno 2012

3° gara a Vallelunga, 2° gara campionato italiano femminile

Di nuovo i 4 piloti del Team ST sono andati in pista. Stavolta a Roma sul tracciato di Vallelunga. David Vieider (Ducati) e Harald Lantscher (Yamaha) hanno corso nel campionato Motorex, classe 600, Peter Ennemoser (Ducati) nello stesso campionato peró classe 1.000. In questa classe ci erano anche due altri piloti Alto Atesini, Günther Müller (Suzuki) e Emanuele Vallazza (Kawasaki). Ilena Fäckl (Yamaha) ha corso la sua seconda gara nel Campionato Italiano Femminile.

Nei due turni di qualifica Harald Lantschner e David Vieider si sono piazzati sul 12° e 14° posto. Peter Ennemoser si è piazzato sulla 14° posizione, Günther Müller sulla 23° e Emanuele Vallazza è riuscito a mettersi in prima fila sulla 2° posizione.

La domenica poi nel tardi pomeriggio sono iniziate le gare. Alle ore 16.30 sono entrati nel circuito i piloti del Motorex 600. David è partito male, Harald ha perso delle posizioni perché doveva evitare una collisione con un altro pilota che stava per cadere. Giro dopo giro peró sono riusciti a trovare un buon ritmo e a guadagnare delle posizioni. Verso la fine della gara i due compagni di squadra si son trovati in un duello. Per un pelo David ha attraversato il traguardo prima di Harald. Si è piazzato sul 10° posto, Harald sul 11° posto. David è salito sul podio perché era il 2° dei piloti Ducati.

Nella classe 1.000 Peter  Ennemoser dopo la partenza si è trovato sulla 16° posizione, dopo peró con la sua Ducati Panigale ha guadagnato posizione dopo posizione e alla fine ha passato il traguardo come 10°. Dietro di lui anche Günther Müller ha guadagnato qualche posizione. Visto che l’anno scorso ha quasi mai corso, si è trovato subito abbastanza bene e alla fine è arrivato 19°. Emanuele dopo la partenza era molto indietro, sí è trovato sul 13° posto. Poi peró ha fatto vedere la sua grinta e ha combattuto fin ad arrivare 3°.

Dopo le ore 18 è partita anche la gara per Ilena. Dopo la partenza ha guadagnato una posizione e stava sul 7° posto fino a tre giri alla conclusione. Poi peró ha perso ancora una posizione e doveva accontentarsi col 8° posizione.

Utilizziamo i cookie per garantirti la migliore fruizione del nostro sito Web. Se continuerai a navigare nel sito, ne dedurremo che tu sia d'accordo a ricevere tutti i cookie presenti.